it-flag  en-flag

Viaggio in Nepal: fare il bagno e dare da mangiare a degli elefanti a Chitwan

01 Ottobre 2013

Categorie: Idee di viaggio Ottobre 2013

Gli elefanti non gradiscono le verdure cotte. Chanchal Kali sollevò la sua proboscide dal cavolfiore dalle zucchine e dalle carote – un vero peccato, perché erano cresciuti nel giardino del lodge dove alloggiavo a Sauraha  in Nepal.

Il suo mahout Prem, si scusò per lei, ma ci ha spiegato che non gli piaceva la macchia d’olio che era caduta nell’acqua bollente che li aveva cucinati. E se ti chiedi, perchè avessimo (vergognosamente)  lasciato alcune verdure? Perché Ram e sua moglie Sushila, i proprietari del lodge, erano stati troppo generosi con le dimensioni della colazione, del pranzo e della cena.

Naturalmente, è possibile che Chanchal Kali fosse già piena. L’elefantessa aveva già bevuto i suoi 200 litri di acqua quotidiana. O forse mangiato i suoi 14kg di pianta di riso e chissà quanti chili di erba d’elefante che semplicemente non riusciva a farci stare nulla più.

E ‘stata una sorpresa per noi imparare che gli elefanti mangiano piante di riso, orzo, grano, melassa e sale. Prem, che prepara il suo cibo (come fanno tutti gli altri mahout, che hanno a cuore i più di 100 elefanti di Sauraha a Chitwan), trascorre parecchie ore ogni giorno per comporre quelli che loro chiamano fasci. Prendendo qualche erba d’elefante in mano, la rotolano intorno per farne un cestino e nel mezzo di questo ci vanno gli ingredienti sopra. Chanchal Kali ne mangia centinaia di questi ogni giorno.

Ci sono molti elefanti in tutta l’area di Chitwan. In passato erano di proprietà di famiglie reali e funzionari, ma nel 1963 sono stati trasferiti al governo da sua maestà del Nepal.

Il culmine per noi era il bagno con Chanchal Kali. Lei si stava divertendo nel fiume tra altri sette elefanti che hanno il loro bagno quotidiano. Sotto la spinta di Prem, è uscita dall’acqua e si è inginocchiata davanti a Prem ed Helen e Mary sono salite sopra. Di volta in volta ha succhiato dell’acqua e di seguito ci ha bagnati con una pioggia di acqua sopra di noi. Poi fu il momento di insaponare l’elefante usando, un sapone che è un miscuglio di sabbia e fango del bordo del fiume. Chanchal Kali tuonò il suo apprezzamento per come abbiamo amorevolmente rivestito di sabbia e poi rimosso il tutto.
Improvvisamente, la sua proboscide salì dall’acqua. Se avessimo fatto qualcosa di sbagliato? No, ha appena accarezzato e tolto la sabbia che era scesa dalla fronte nella sua lunghe, lunghe ciglie.


Pulita e confortevole, una volta di più, ha aspettato che Prem salisse a bordo: allora si alzò in altezza e si incamminò lentamente indietro per un pranzo a base di 100 fasci.

Per visitare scoprire e avventurarsi nel National Park di Chitwan, Shambhoo Travels suggerisce o uno splendido viaggio in Nepal la terra degli dei ,  oppure un viaggio nella Valle di Kathmandu e Chitwan.

Leave a comment

You are commenting as guest. Optional login below.